Pagine

31 maggio 2011

Clafoutis di fragole


In questi giorni ho letto un sacco di ricette del clafoutis alle ciliege. Sabato ad un battesimo ne ho visto uno meraviglioso al buffet dei dolci. Quindi era ora che ci provassi, ma non con le ciliegie. Niente contro questa bellissima frutta che trovo molto elegante e molto coreografica ... ma io le ciliege non riesco a mangiarle. Mi piace la marmellata, mi piace il gusto, mi piace mangiarla nei dolci giù preparati da qualcuno, ma io non ce la faccio. L'ansia dei vermicelli che mi è venuta quando avevo 7-8 anni non sono piu' riuscita a togliermela. 
Tanti anni fa 3 amichette nel prato della vicina .... lei che ci dice che non le mangia e quindi potevamo prendere tutte le ciliege che volevamo noi dai suoi alberi. E le 3 amichette ci hanno passato un pomeriggio intero ad "ingozzarsi". Senonchè, ad un certo punto una delle 3 mi diche che ho un verme in faccia, io d'istinto guardo l'enorme ciliegia che avevo in mano appena addentata e , con ORRORE scopro che in quel frutto così piccino ci potevano stare tutti quei vermi ...e da quel momento non ce l'ho fatta piu'.
Quindi, per il mio primo clafoutis esperimento ho pensato che le fragole sarebbero andate benissimo ugualmente !!!!
Ve ne offro una fetta perchè questo dolce è davvero buonissimo !!!

INGREDIENTI :
400 grammi di fragole
100 grammi di farina 00 Molino Chiavazza
100 grammi di zucchero
3 uova
200 ml di panna fresca
1 bustina di vanillina
zucchero a velo per decorare

Lavare le fragole, togliere il picciolo, tagliarle a metà in senso verticale e lasciarle asciugare su un piatto.
Nel frattempo, in una ciotola, montate le uova con lo zucchero, aggiungete la farina che avrete precedentemente setacciato assieme alla vanillina e mescolate con cura. Unite la panna a filo ottenendo un bell'impasto liscio.
Imburrate e infarinate uno stampo, mettete sul fondo un paio di cucchiai di zucchero semolato e le fragole. Versateci sopra il composto.
In forno per 50 minuti a 180°.
Una volta raffreddata e sformata la torta spolverate di zucchero a velo.

10 commenti:

  1. Mmmmmhhh che buono!!! E che bello!!! Pensavo di essere l'unica che avesse il terrore dei vermicelli delle ciliegie, anche io ho avuto un'avventura analoga...terrore!!! :)

    RispondiElimina
  2. ecco un pò che non fò dolci e mi mancano :( mamma mia la tua clafoutis e da sbavare buonissima...ù
    by da lia

    RispondiElimina
  3. Che piacere di conoscere te ed il tuo blog! Grazie per essere passata dal mio:) Adesso ti seguo anche io!
    Un abbraccio, Barbara

    RispondiElimina
  4. Davvero un dolce fantastico! Ti è venuto benissimo cara!

    RispondiElimina
  5. sai che nemmeno io l'ho mai fatto??
    da provare! ;-)
    a presto.

    RispondiElimina
  6. Clafoutis che bella invenzione! Ma alle fragole... mai provato!

    RispondiElimina
  7. buono il tuo clafoutis! CIAO SILVIA (mi sono unita ai tuoi lettori fissi)

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte ragazze di essere passate, e grazie a chi di voi è passato per la prima volta e si è unito ai miei blogamici !!
    Il clafoutis era così buono, che eri sera è già finito :-) BUONA GIORNATA

    RispondiElimina